Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 

1. Maniaci dei trail: Monte Spina e Duck Corner Trail

Si parte dal Bike Hotel Alpenblick ****s sulla strada forestale n. 13 in direzione Alpe di Nemes (1.877); dopo ca. 5 km, poco prima del rifugio, si svolta a sinistra nell'alta valle verso il Passo Silvella (2.320). Il meraviglioso panorama dell'alpe rende comunque indimenticabile il sentiero fisicamente impegnativo fino al Passo Silvella. Giunti al Passo Silvella segue un faticoso tratto a spinta verso sinistra sui ghiaioni del Col Quaternà. Poi l'apice: il famoso Monte Spina Trail, che si allunga verso sud per poco meno di sette chilometri come una scriminatura sul dosso prativo. Bilanciandosi sul confine del paesaggio non ci si stanca mai di ammirare il panorama. Sulla destra i dinosauri di pietra delle Dolomiti si stagliano all'orizzonte, a sinistra troneggia la maestosa Croda dei Longerin. Sembra che il trail non voglia mai finire, mentre continua a girare la pellicola cinematografica delle torri dolomitiche. Da Dosoledo (1.230) fino a Passo Monte Croce (1.630) lungo la Valgrande c'è ancora un tratto impegnativo per i polpacci ormai affaticati, ma i prati verdi che scintillano nel sole calante del pomeriggio ricompensano della fatica. Arrivati a Passo Monte Croce è il momento di superare gli ultimi ostacoli, perché ora mancano ormai solo 300 metri di dislivello ai Prati di Croda Rossa (1.950). Sul bel sentiero che attraversa i boschi di larici si devono ancora una volta dar fondo a tutte le proprie forze: giunti ai Prati di Croda Rossa si ammirano le vette che risplendono nella luce della sera. La discesa finale in Val Fiscalina sul Duck Corner Trail, tecnicamente impegnativo, ricompensa delle fatiche della giornata e a fine discesa si ritorna a Sesto/Moso al Bike Hotel Alpenblick ****s.

Consiglio:
il Duck Corner trail, S2/S3, tecnicamente difficile, può essere aggirato senza problemi prendendo il sentiero forestale.

Soste ai rifugi: Rifugio Alpe Nemes, Malga Coltrondo, Rifugio Pollaio, Bar ristoro "Putschall"